Associazione Sentiero Rosso ONLUS

Dal 1999 a fianco dei Nativi Americani

Viaggi nelle riserve dei nativi americani 2018

Dal 1999 nelle riserve indiane Se vuoi vivere un viaggio non turistico alla scoperta della vera vita di una riserva, partecipa ai nostri viaggi avventura tra gli indiani d'America. Starai a contatto coi nativi americani, vivendo a pieno cerimonie sacre come la Danza del Sole. Clicca per il programma 2018.

Luoghi e Località

Alcuni luoghi ed alcune località che solitamente visitiamo durante i nostri viaggi annuali nelle riserve dei nativi americani.

Libri

Sezione dedicata ai libri, soprattutto scritti da ragazzi  "freelance"

Richard Giago

Un grande artista, Oglala, che insegna ai ragazzi come fabbricare ed usare gli archi tradizionali, acquistabili da tutti.

The Quilt Maker

Le meravigliole coperte lakota fatte da Carol, che potete acquistare da lei direttamente.

Altre lingue

  

Dona con Paypal

 

Oggi346
Ieri313
Settimana2307
Mese7020
Totali52923

Who Is Online

3
Online

Sentiero Rosso, da 19 anni nelle riserve degli indiani d'America

 

VIAGGIO DI LUGLIO SOLD OUT -  07  POSTI LIBERI PER IL VIAGGIO DI GIUGNO

Vi aspettiamo al nostro stand

 

PIPESTONE

La piccola cittadina di Pipestone si trova nel sud-ovest del Minnesota e fu fondata nel 1876. Qui fu istituita una Native American Boarding School dove vennero rinchiusi migliaia di bambini nativi per obbligarli a crescere secondo gli usi e i costumi occidentali.
Ma questo luogo, prima di divenire una sorta di lager per piccoli indiani, era conosciuto e rispettato dalle tribù delle Grandi Pianure poiché vi si trova l’unica cava esistente negli Stati Uniti da cui si estrae la “pietra rossa”, la catlinite utilizzata nella costruzione delle pipe cerimoniali.
Queste cave risalgono a più di 3.000 anni fa (riscontri archeologici hanno dimostrato che le pipe in pietra sono in uso tra le popolazioni indigene del continente nordamericano a partire da 1.500 anni prima della nascita di Crtisto) e nel XIX° secolo, con l’espansione verso ovest dei bianchi e l’internamento nelle riserve delle tribù indiane, anche Pipestone finì sotto il controllo delstyle="color: #ffffff;">Governo Americano.
Nel 1858 gli Yankton Sioux riuscirono ad ottenere il permesso dal Governo di accedere alle cave per continuare ad estrarre la catlinite (nonostante le riserve si trovassero a più di 150 miglia di distanza, i Sioux continuarono a recarsi a Pipestone) e da allora si sono sempre impegnati a preservare questo sito ritenuto sacro e a tramandare di padre in figlio i segreti della lavorazione della “pietra rossa”.
Nel 1937 il Governo Americano istituì il Pipestone National Monument al fine di preservare le cave di catlinite e di permettere ai nativi americani la continuazione della tradizionale lavorazione.