Associazione Sentiero Rosso ONLUS

Dal 1999 a fianco dei Nativi Americani

Viaggi nelle riserve dei nativi americani 2018

Dal 1999 nelle riserve indiane. Vieni con noi nelle riserve per aiutare i lakota a preservare la loro cultura, le loro cerimonie, la loro storia. 

Luoghi e Località

Alcuni luoghi ed alcune località che solitamente visitiamo durante i nostri viaggi annuali nelle riserve dei nativi americani.

Libri

Sezione dedicata ai libri, soprattutto scritti da ragazzi  "freelance"

Richard Giago

Un grande artista, Oglala, che insegna ai ragazzi come fabbricare ed usare gli archi tradizionali, acquistabili da tutti.

The Quilt Maker

Le meravigliole coperte lakota fatte da Carol, che potete acquistare da lei direttamente.

Altre lingue

  

Dona con Paypal

 

Oggi300
Ieri443
Settimana3195
Mese7721
Totali142213

Who Is Online

1
Online

Sentiero Rosso, dal 1999 nelle riserve degli indiani d'America

 

  

Purtroppo è veramente una notizia triste, a 69 anni è morto il grandissimo John Trudell, attivista dell'AIM (attivista vero), poeta, scrittore e musicista.

La sua storia è molto triste, mentre manifestava in onore dei diritti dei nativi americani, uno strano incendio bruciò la sua casa nella riserva della Duck Valley, uccidendo moglie (incinta), figli e suocera.

Il nostro rapporto privato con lui lo tralasciamo, diciamo che durante questi anni abbiamo avuto modo di parlarci più volte, sia di persona che tramite email......

Riposa in pace John, ora sei con la tua Tina e i tuoi bambini nella valle del vento........

trudell

trudell2

John Trudell (Omaha, 15 febbraio 1946 – Santa Clara, 8 dicembre 2015) è stato un attivista, cantautore e attore statunitense, di origine nativa americana.

Nato in Nebraska da padre di origine Santee Sioux e madre messicana, è cresciuto nella riserva indiana Santee al confine con il Dakota del Sud. A 17 anni lascia la scuola per arruolarsi in Marina, con la quale sarà inviato in Vietnam; nel 1967 abbandona la carriera militare. Frequenta per 6 anni il college di San Bernardino dove studia tecnica delle trasmissioni radio. Diventa attivista dei diritti civili della minoranza dei nativi americani, e nel 1969 è portavoce degli occupanti dell'isola di Alcatraz da dove trasmetterà un programma notturno fino al 1971.

Nel 1972 entra a far parte dell'American Indian Movement, del quale diviene presidente operativo fino al 1979. Nel 1975 viene arrestato per aver sparato un colpo d'arma da fuoco durante un litigio riguardo a buoni pasto non accettati.

Nel 1979 la sua famiglia è colpita da una tragedia: in un rogo di probabile origine dolosa della loro abitazione nella riserva indiana Shoshone/Paiute in Nevada morirono la moglie incinta Tina Manning, 3 suoi figli e la suocera.

Il dramma lo portò a scrivere poesie e gli incontri successivi con Jackson Browne e Bonnie Raitt lo spinsero verso la musica. Assieme a Jesse Ed Davis, chitarrista di origine kiowa, registra su cassetta A.K.A. Graffiti Man che sarà pubblicato nel 1986 e che sarà considerato da Bob Dylan disco dell'anno.

Dopo la morte per overdose di Davis, Trudell si avvale della collaborazione di Mark Shark e in seguito del cantante nativo americano Quiltman.

Negli anni Novanta diventa attore cinematografico. La sua prima parte è in Cuore di tuono di Michael Apted, film del 1992.

Nel 2005, dopo una decina d'anni impiegati per la realizzazione, la regista Heather Rae presenta un documentario sulla vita di Trudell, che sarà presentato al Sundance Film Festival.

È morto di cancro l'8 dicembre 2015 all'età di 69 anni. Vi invitiamo a vedere il documentario sulla sua vita,